IUC

PROROGA VERSAMENTO ACCONTO IMU 2020 AL 30 SETTEMBRE 2020 PER I CONTRIBUENTI IN DIFFICOLTA' ECONOMICA DERIVANTE DALL'EMERGENZA SANITARIA DA COVID-19, CON ESCLUSIONE DELL'IMPOSTA DOVUTA PER GLI IMMOBILI AD USO PRODUTTIVO CLASSIFICATI NEL GRUPPO CATASTALE D

Si avvisano i contribuenti che, in ottemperanza alla risoluzione del Ministero dell'Economia e delle Finanze n. 5/DF del 08/06/2020 che ha escluso la possibilità per i Comuni di differire il termine di versamento dell'IMU o di disapplicare sanzioni ed interessi per il pagamento entro il 30 settembre, per gli immobili ad uso produttivo, classificati nel gruppo catastale D, il cui gettito è di competenza statale, con deliberazione n. 72 del 09/06/2020, la Giunta Comunale ha revocato la propria precedente deliberazione n. 67/2020 ed ha approvato atto di indirizzo al Consiglio Comunale per il differimento del termine per il versamento dell'acconto IMU 2020 al 30/09/2020, per i contribuenti che hanno registrato difficoltà economiche a causa della pandemia COVID-19 , da attestarsi a pena di decadenza entro il 31 ottobre 2020, su modello predisposto dal Comune, con esclusione dell'imposta dovuta per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D.

 
 

EMERGENZA COVID-19. SOSPENSIONE TERMINI DI VERSAMENTO SPONTANEI E PROVVEDIMENTI IN MATERIA DI RATEIZZAZIONI DI ENTRATE TRIBUTARIE
 

  • Differimento al 31 luglio 2020 del termine di pagamento della seconda rata TARI a saldo dell'esercizio 2019;
  • sospensione, fino al 31/05/2020, dell'attività di invio degli avvisi di accertamento e degli inviti al pagamento;
  • sospensione delle rate relative alle dilazioni di pagamento di tutti gli accertamenti relativi ai tributi comunali (IMU – TARI)

Scarica l'avviso>>
 

Imposta Unica Comunale - IUC

La Legge 27 dicembre 2013 n. 147(Legge di stabilità 2014)  ha introdotto a decorrere dal 01/01/2014 l'IMPOSTA UNICA COMUNALE  denominata (IUC).

Il Consiglio Comunale ha  approvato il Regolamento che  disciplina l'imposta e le sue componenti.
La IUC è basata su due presupposti impositivi, uno costituito dal possesso degli immobili e l'altro all'erogazione di servizi comunali, e comprende:

  1. una Componente IMU (Imposta municipale propria) dovuta dai possessori di immobili ad esclusione dell'abitazione principale. L'Imu è dovuta dal contribuente in auto-liquidazione. Le aliquote e le detrazioni sono  determinate annualmente dal Comune.
  2. una  Componente TASI (tributo servizi indivisibili) per l'erogazione dei servizi indivisibili comunali. L'amministrazione comunale, con deliberazione consiliare, adottata ai sensi dell'art. 52 del decreto legislativo n. 446/97, ha ridotto l'aliquota fino al TOTALE AZZERAMENTO per tutte le fattispecie imponibili. Pertanto per il Comune di Sogliano al Rubicone, la Tasi non è dovuta.
  3.  una Componente TARI (tributo servizio rifiuti) a carico dell'utilizzatore dell'immobile, a qualsiasi uso adibito, suscettibile di produrre rifiuto.

Il Comune invierà ai contribuenti i modelli di pagamento già compilati alle scadenze stabilite.


Calcola l'IMU attraverso lo strumento di ANUTEL

Ulteriori informazioni possono essere richieste all'ufficio tributi del comune:

Le deliberazioni possono essere visionate sul sito istituzionale del comune www.comune.sogliano.fc.it