IN EVIDENZA

 

AVVISO: l'evento dedicato a Gianni Rodari previsto per domenica 27 settembre è stato rinviato a domenica 4 ottobre viste le incerte previsioni meteo.

 

 

RObaDARIdere: Sogliano al Rubicone omaggia Gianni Rodari
Installazioni Artistiche Urbane interattive, un progetto unico in regione.  

RObaDARIdere è un' iniziativa del Comune di Sogliano al Rubicone, su proposta e progetto dei designer/creativi Manolo Benvenuti e Elena Leria Jiménez, di rendere omaggio a Gianni Rodari nel centenario della nascita, ha dato vita ad un progetto unico in Emilia Romagna.

Elefantesauro e Telescimmia sono le giganti installazioni artistiche urbane, artistiche e interattive pensate, costruite e montate dal noto artista romagnolo, un fantazoo in piena regola invaderà Piazza Matteotti!

Rodari ci ha insegnato a «mettere in moto parole e immagini», suggerendo che «le stesse tecniche possono facilmente essere trasferite in altri linguaggi».

E' stato preso in parola, applicando alle installazioni artistiche gli stessi congegni della fantasia, gli stessi trucchetti logici e il rinfrescante piacere del nonsense, avendo cura di coinvolgere i bambini il più possibile.

Munitevi quindi di smartphone e preparatevi ad interagire con questi strani animali per un esperienza unica, dedicata a  grandi e piccini! (Installazioni liberamente fruibili dal 27 Settembre fino al 7 Gennaio 2021).
 
Domenica 4 ottobre sarà una giornata inaugurale ricca di appuntamenti dedicati al maestro Rodari: laboratori creativi e gratuiti, narrazioni, giochi e intrattenimenti rivolti a bambini di tutte le età, per informazioni e prenotazioni 329/8145056, dalle 16.00 alle 19.00. Il progetto è inserito fra le attività ufficiali legate ai "100 anni di Gianni Rodari" sito istituzionale di riferimento per questo evento.
 
Il progetto è in collaborazione con Biblioteca comunale "Reali" e Collezione "Veggiani" e diverse associazioni come "I Giardini Romagnoli",  l'associazione fotografica Soglianese e gli Astrofili Soglianesi Vega.
 

NEWS

« Indietro

INSIEME CONTRO LA VIOLENZA II - al Teatro Turroni in scena lo spettacolo "Le donne di Pedretti"

Al Teatro Turroni di Sogliano sabato 12 ottobre nuovo appuntamento di "Insieme contro la violenza II – Verso una cultura della parità di genere"
 
"Insieme contro la violenza" invita a teatro.
Nuovo appuntamento del calendario di iniziative previste dal progetto Insieme contro la violenza II – Verso una cultura della parità di genere, promosso dall'Unione Rubicone Mare con il coordinamento del Centro Famiglie Asp Rubicone e il sostegno della Regione Emilia-Romagna.
 
Saranno le parole di un autore dalla "voce" unica come Nino Pedretti – tra i grandi cantori romagnoli – al centro della lettura scenica dell'attrice Lelia Serra, in programma sabato 12 ottobre (ore 21, ingresso gratuito) al Teatro Turroni di Sogliano al Rubicone. Le donne di Pedretti, il titolo dello spettacolo, con le canzoni di Paola Sabbatani e la chitarra di Daniele Santimone. "Nel panorama dei poeti e scrittori santarcangiolesi ho una viva passione per Nino Pedretti – spiega Lelia Serra - Ho sempre trovato nei suoi testi un'immagine, una storia, un verso che mi rincuorava, che mi era "utile" e voglio pensare che possa essere altrettanto "utile" attraversare le sue pagine con uno sguardo attento al suo mondo al femminile".
 
Lo spettacolo si basa sulla lettura di alcuni racconti di Pedretti, raccolti nei lavori in prosa, scritti in italiano, Grammatiche e L'Astronomo e dedicati a figure femminili.
 
Dalla suora alla prostituta, sono diversi i personaggi "ritratti" con sensibilità e in maniera non conformistica. Ad accompagnare le letture di Lelia Serra, la voce di Paola Sabbatani e la chitarra di Daniele Santimone, con una scelta di brani di autrici come Laura Betti e Gabriella Ferri.
 

Informazioni Utili

Piazza della Repubblica 35, 47030 (FC) - Centralino: 0541817311 - Fax: 0541948866
PEC: comune.sogliano@cert.provincia.fc.it

P.IVA: 01235680400 - C.F.: 81007720402