CORONAVIRUS - MISURE DI CONTRASTO

Aggiornamento del 16 maggio -  Misure di contrasto alla diffusione del Coronavirus - Ripartiamo in sicurezza dal 18 maggioTutte le informazioni e gli aggiornamenti utili >>
 
Aggiornamento del 6 maggio - Nuova ordinanza della Regione Emilia-Romagna: possibili gli spostamenti in ambito regionale (anche insieme a persone conviventi), raggiungere seconde case, camper e roulotte, imbarcazioni e velivoli di proprietà con rientro in giornata. Attività sportive permesse in strutture e circoli all'aperto e quelle acquatiche individuali. Dettagli >>
 

NEWS

« Indietro

AVVISO PER I DETENTORI DI ARMI

con l'entrata in vigore - il 5 novembre 2013 - del decreto legislativo n.121 del 29.9.2013, i detentori di armi, ad esclusione dei titolari di licenza di porto d'armi valido, devono produrre entro il 4 maggio 2015, certificazione medica di idoneità psicofisica per l'autorizzazione alla detenzione delle armi;


-  questa norma si prefigge quale censimento dei detentori di armi di accertare l'effettivo stato di salutepsicofisico, riferito alla capacità di intendere e di volere nonché acquisire precise informazioni sull'esatto numero di armi possedute da corrispondere in denuncia;


-  pertanto gli interessati sono tenuti a munirsi del certificato anamnestico rilasciato dal medico di fiducia, avente data non anteriore a tre mesi, necessario per l'ottenimento di un secondo certificato medico di idoneità psicofisica, che può essere rilasciato dal settore medico legale delle aziende sanitarie locali o da un medico militare, della Polizia di Stato o del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco;


-  giova precisare che tale certificazione medica andrà consegnata all'ufficio di Polizia/Stazione CC presso il quale sono state denunciate le armi;


-  sono esonerati dall'obbligo di presentazione del certificato coloro, come anzidetto, siano titolari di porto d'arma in corso di validità' o abbiano presentato il certificato, per il nulla osta all'acquisto delle armi, nei 6 anni antecedenti all'entrata in vigore ( 5 novembre 2013) dell'annunciato decreto legislativo. In pratica devono presentare questo nuovo documento le persone che hanno consegnato il "vecchio certificato", ai predetti uffici, riportante la data antecedente al 6 novembre 2007;


-  quindi per mettersi in regola, chi ha consegnato il certificato avente data di emissione, come ultimo giorno utile, prima del 6 novembre 2007, dovrà' presentare nuova certificazione, appunto, entro il 4 maggio 2015,affinché possa continuare a detenere le armi;


-  la mancata presentazione, per chi ha l'obbligo, dell'idoneo documento medico, comporterà' la
ricezione di una diffida da parte degli anzidetti uffici (Carabinieri o Polizia), di provvedere entro 30
giorni a consegnare quanto richiesto. Diversamente, se ciò non verrà rispettato, sarà avviato il
procedimento amministrativo finalizzato al "divieto di detenzione armi, munizioni ed esplosivi di
qualsiasi tipo e categoria";


-  chi non fosse più interessato alla detenzione delle armi, potrà cederle a terzi (muniti dei requisiti previsti), oppure rottamarle, rivolgendosi a questa Stazione Carabinieri, giurisdizionalmente competente, che rilascerà ricevuta.


Per eventuali delucidazioni e/o informazioni in merito, rivolgersi al Comando Stazione CC di Sogliano al Rubicone 


Informazioni Utili

Piazza della Repubblica 35, 47030 (FC) - Centralino: 0541817311 - Fax: 0541948866
PEC: comune.sogliano@cert.provincia.fc.it

P.IVA: 01235680400 - C.F.: 81007720402