IN EVIDENZA

 

AVVISO: l'evento dedicato a Gianni Rodari previsto per domenica 27 settembre è stato rinviato a domenica 4 ottobre viste le incerte previsioni meteo.

 

 

RObaDARIdere: Sogliano al Rubicone omaggia Gianni Rodari
Installazioni Artistiche Urbane interattive, un progetto unico in regione.  

RObaDARIdere è un' iniziativa del Comune di Sogliano al Rubicone, su proposta e progetto dei designer/creativi Manolo Benvenuti e Elena Leria Jiménez, di rendere omaggio a Gianni Rodari nel centenario della nascita, ha dato vita ad un progetto unico in Emilia Romagna.

Elefantesauro e Telescimmia sono le giganti installazioni artistiche urbane, artistiche e interattive pensate, costruite e montate dal noto artista romagnolo, un fantazoo in piena regola invaderà Piazza Matteotti!

Rodari ci ha insegnato a «mettere in moto parole e immagini», suggerendo che «le stesse tecniche possono facilmente essere trasferite in altri linguaggi».

E' stato preso in parola, applicando alle installazioni artistiche gli stessi congegni della fantasia, gli stessi trucchetti logici e il rinfrescante piacere del nonsense, avendo cura di coinvolgere i bambini il più possibile.

Munitevi quindi di smartphone e preparatevi ad interagire con questi strani animali per un esperienza unica, dedicata a  grandi e piccini! (Installazioni liberamente fruibili dal 27 Settembre fino al 7 Gennaio 2021).
 
Domenica 4 ottobre sarà una giornata inaugurale ricca di appuntamenti dedicati al maestro Rodari: laboratori creativi e gratuiti, narrazioni, giochi e intrattenimenti rivolti a bambini di tutte le età, per informazioni e prenotazioni 329/8145056, dalle 16.00 alle 19.00. Il progetto è inserito fra le attività ufficiali legate ai "100 anni di Gianni Rodari" sito istituzionale di riferimento per questo evento.
 
Il progetto è in collaborazione con Biblioteca comunale "Reali" e Collezione "Veggiani" e diverse associazioni come "I Giardini Romagnoli",  l'associazione fotografica Soglianese e gli Astrofili Soglianesi Vega.
 

NEWS

« Indietro

"Progetto di conciliazione Vita-Lavoro" - seconda riapertura del bando per la candidatura dei soggetti gestori di centri estivi ai sensi della nuova delibera n.568 del 25/05/2020.

la Deliberazione di Giunta Regionale n. 568 del 25/05/2020 ha modificato i requisiti per candidarsi come soggetti gestori al progetto di conciliazione dei centri estivi prevedendo una modifica della precedente deliberazione ed un alleggerimento dei requisiti in capo ai soggetti che potrebbero candidarsi al progetto di conciliazione vita-lavoro regionale, che devono rispettare i seguenti requisiti:

  1. essere rivolti a tutti i bambini/e ragazzi/e nella fascia di età dai 3 ai 13 anni senza discriminazione di accesso (se non esclusivamente determinate dalla necessità di garantire la continuità didattica) e fino ad esaurimento dei posti disponibili;

  2. essere organizzati rispettando le indicazioni operative finalizzate a incrementare l'efficacia delle misure precauzionali di contenimento per contrastare l'epidemia di COVID-19 contenute nel "Protocollo Regionale per attività ludico-ricreative-centri estivi per i bambini e gli adolescenti dai 3 ai 17 anni";

  3. prevedere un'adeguata organizzazione del contesto educativo che garantisce l'inserimento di bambini/ragazzi con disabilità ai sensi della Legge 104/1992 e ss.mm. in accordo con il Comune di residenza per garantire le appropriate modalità di intervento e di sostegno;

  4. prevedere l'erogazione di diete speciali per le esigenze dei bambini accolti nei casi sia erogato il pasto;

  5. provvedere ad effettuare la copertura assicurativa di tutto il personale coinvolto, degli eventuali operatori volontari e dei frequentanti il campo estivo;

  6. si deve impegnare a presentare la Dichiarazione Sostitutiva dell'atto di notorietà ai sensi del punto 4 del Protocollo Regionale sopra indicato approvato con Decreto del Presidente n. 95 del 1/06/2020 su modulo predisposto dalla Regione (ALLEGATO 2) e con gli allegati necessari indicati presentandola al Comune sede della struttura firmata dal legale rappresentante della persona giuridica gestore del centro estivo e attestante il possesso dei requisiti previsti dal Protocollo e l'impegno a provvedere alla copertura assicurativa di tutto il personale coinvolto, degli eventuali operatori volontari e dei frequentanti il campo estivo;

  7. deve presentare contestualmente alla domanda e rende pubblico e accessibile alle famiglie un progetto educativo e di organizzazione del servizio, che contenga le finalità, le attività, l'organizzazione degli spazi, l'articolazione della giornata, il personale utilizzato (orari e turnazione) (ALLEGATO 3-progetto educativo).

Viene quindi riaperto il bando per il periodo da giovedì 4 giugno 2020 fino a martedì 9 giugno 2020 affinché i soggetti gestori che non avevano i requisiti per candidarsi ai sensi della delibera precedente possano poi candidarsi ai sensi della delibera 568 del 25/05/2020.


Informazioni Utili

Piazza della Repubblica 35, 47030 (FC) - Centralino: 0541817311 - Fax: 0541948866
PEC: comune.sogliano@cert.provincia.fc.it

P.IVA: 01235680400 - C.F.: 81007720402